Category

Salute

IDEA – Centralità del malato senza ipocrisie. È possibile?

By | Salute

I truismi del senso comune in sanità, ovvero quelle verità ovvie di cui appare superflua ogni spiegazione, sono sempre i soliti: sostenibilità, innovazione, finanziamento, evidenza, appropriatezza, efficienza, tecnologia, governance, autonomia, e tutti, quando va bene, sono immancabilmente all’insegna del miglioramento marginale rifiutandosi a qualsiasi altro tipo di cambiamento. In questa cornice non può mancare la “centralità del malato” anche quest’anno evocata dai più al Forum di Firenze. Leggi

Sanità, due miliardi di tagli in arrivo alla spesa per farmaci

By | Salute

Un risparmio di almeno due miliardi sulla spesa in farmacia e una riallocazione delle risorse pubbliche destinate al rimborso dei medicinali (circa 30 miliardi, ospedaliera compresa) per affrontare la sfida delle costose terapie innovative in arrivo e altre priorità sanitarie, come l’abolizione del superticket e il contrasto alle liste d’attesa. È l’obiettivo del documento sulla nuova governance farmaceutica – preparato da un tavolo di esperti, tra i quali l’illustre farmacologo Silvio Garattini – presentato al ministero della Salute. Leggi

Tanti giovani oltre la sclerosi multipla

By | Salute

«Dieci anni fa ci aspettavamo di raggiungere i giovani per dare loro informazioni, oggi invece sappiamo di fare informazione anche attraverso i giovani. Il segreto per vincere la sclerosi multipla è lavorare tutti insieme, giovani e non, neodiagnosticati impauriti e persone con sclerosi multipla che hanno imparato con coraggio a vivere la vita oltre la malattia»: lo dichiara Angela Martino, presidente dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), a margine del decimo Convegno Nazionale dei Giovani con Sclerosi Multipla, tenutosi a Roma, che ha coinvolto ben quattrocento giovani. Leggi

Parla Serpelloni: “Così la cannabis light spalanca le porte alla devastazione sociale”

By | Salute

“La legalizzazione della cannabis light spalanca a scenari sociali devastanti, quello che sta accadendo negli Stati Uniti lo dimostra, ma siamo vittime di una manipolazione della informazione che risponde esclusivamente a logiche economiche”. A parlare è il professor Giovanni Serpelloni, già capo dipartimento anti-droga della Presidenza del Consiglio, attualmente senior fellow all’University of Florida, Drug Policy Institute. Un allarme il suo che parte dalla fotografia della realtà. Leggi