Category

Testimoni

Le attività dei salesiani a Panama, in uno dei quartieri più poveri della città

By | Testimoni

Quello che lega i panamensi a San Giovanni Bosco è davvero un mistero. Lo racconta a Panama, ad ACI stampa, Padre Josè Francisco Romulo Gallegos, direttore dell’opera salesiana che include la Basilica di San Giovanni Bosco a Panama. Nella Basilica di San Giovanni Bosco, in uno dei quartieri più poveri della città, ogni giorno i salesiani aiutano la comunità panamense con attività scolastiche, religiose, con lo stesso amore del Santo dei giovani per eccellenza. Leggi

Benedetta Bianchi Porro

By | Testimoni

La piccola Bianchi Porro nacque a Dovadola (Fe) l’8 agosto 1936 e battezzata con i nomi di Benedetta Bianca Maria. A tre mesi si ammalò di poliomielite che gli provocò come conseguenza un’ipotrofia della gamba destra (accorciamento di 7-8 cm) causandogli una fastidiosa zoppia e una rilevante scoliosi. Nei primi anni di vita soffrì di ripetute bronchiti e di otiti purulente bilaterale. Nel diario che racconta dei frammenti della sua esperienza, notiamo una fragilità fisica che non gli acconsentì di trascorrere un’adolescenza spensierata: le «scarpe alte» (i suoi compagni la soprannominarono la «zoppetta»), il busto per la scoliosi e una persistente emicrania l’accompagnavano quotidianamente. Scrisse il 6 giugno 1949: «Sono stanca, tanto stanca! Quante cose ci vogliono per le mie gambe». Ma concluse: «Nella vita voglio essere come gli altri, forse più. Vorrei diventare qualcosa di grande…». Leggi

Ho pregato S. Giovanni Paolo II per mia figlia. La sua vita è durata solo 15 minuti ma ci ha spalancato all’eterno

By | Testimoni

«Questa bambina ci ha donato l’opportunità di vivere d’amore». Alix è alla sua quarta gravidanza quando vengono riscontrate gravissime anomalie nella bimba che aspetta; è destinata quindi a morte certa. Eppure quella di questa famiglia francese è una storia di rinascita e di gioia. Anche grazie all’intercessione di San Giovanni Paolo II. Filomena, chiude gli occhi e apre quelli della mamma al senso dell’eterno. Leggi

Caritas Roma su povertà: “Disuguaglianze e dipendenze in aumento”. Aiuti e ascolto a 21.149 persone

By | Testimoni

E’ stato reso noto oggi il rapporto “La povertà a Roma: un punto di vista”. In un anno la Caritas di Roma ha dato ascolto a 21.149 persone bisognose nei suoi 3 centri d’ascolto diocesani, 145 centri d’ascolto parrocchiali e 50 centri. Nella capitale aumentano le diseguaglianze: si va dai 40.530 euro l’anno di reddito medio nel II Municipio ai 17.053 del VI Municipio. 146.941 anziani over 65 non raggiungono gli 11.000 euro. Un quarto dei giovani romani sono disoccupati, il 51,6% vive con lavori atipici. Tra i dati choc l’aumento del 68,3% in 10 anni dei Neet (134.556) e l’ereditarietà dell’esclusione sociale. Tra gli anziani emergono i nuovi fenomeni del “barbonismo domestico” e la dipendenza da farmaci e psicofarmaci. Il consumo lordo pro capite di gioco d’azzardo è di 1890 euro, +95% negli ultimi 10 anni. Leggi