Category

Articoli Bioetica 2018

La Pira e la legge 194: una base per l’impegno

By | Articoli Bioetica 2018

Ci sono alcune coincidenze che fanno intuire prospettive significative. Una di queste, nella ricorrenza dei 40 anni della legge 194 che in Italia ha legalizzato l’aborto, quando cominciano a fiorire le riflessioni sulla necessità di una rinnovata presenza dei cattolici nella vita politica, è la proclamazione da parte della Chiesa di Giorgio La Pira come ‘venerabile’, cioè come personalità di cui sembra possibile e prossima la dichiarazione di santità. Sono stato allievo universitario di La Pira, con lui membro del consiglio pastorale diocesano di Firenze costituito dopo il Concilio Vaticano II, suo tanto appassionato quanto segreto sostenitore, ma la vicinanza di La Pira divenne più stretta nel tempo in cui il Parlamento preparava la legge sull’aborto. Leggi

L’eutanasia di tre bimbi belgi o la morte di David e Filippo?

By | Articoli Bioetica 2018

In Belgio nell’anno 2016/2017 sono morti per eutanasia tre bambini. I numeri si moltiplicano anche per chi soffre di semplici acciacchi. Perché? Leggendo le storie di David, morto a 17 anni con il sorriso, o di Filippo, andato in Cielo a 8 accettando la sofferenza, si capisce che senza uno scopo per vivere non è più possibile vivere il sacrificio. Resta solo il benessere disperato. Leggi

L’essere umano è l’unica specie che uccide sé stessa con l’aborto e l’eutanasia

By | Articoli Bioetica 2018

Parliamo di Stato, della sua origine e delle sue forme di governo con uno dei più influenti pensatori spagnoli di questi ultimi decenni. Figlio della stessa generazione di cui facevano parte Mario Hernandez o il già defunto Gustavo Bueno, una generazione irripetibile, come precedentemente fu quella di Ortega e Gasset, D’Ors, Maradiaga o Sanchez Albornos. Dalmacio Megro è Dottore in Scienze Politiche e in Diritto e Filosofia. È anche membro dell’Accademia Reale di Scienze Morali e Politiche. Leggi

Più embrioni, non gravidanze

By | Articoli Bioetica 2018

I dati. Boom dell’ eterologa, e aspiranti madri sempre più anziane La storia della procreazione medicalmente assistita (Pma) in Italia è stata sia anomala che rappresentativa del ‘Mondo Nuovo’ che porta con sé. Anomala: dopo una gestione anarchica da parte degli addetti ai lavori, nel febbraio 2004 è stata regolata dalla legge 40. Approvata dal parlamento, confermata da un referendum. Leggi

Seifert: “La morte cerebrale è un inganno: vi spiego perché”

By | Articoli Bioetica 2018

Il noto filosofo cattolico Josef Seifert spiega alla NuovaBQ.it «l’utilitarismo che ha prodotto la nuova definizione di “morte cerebrale” per l’espianto di organi», il discorso di Giovanni Paolo II e lo scambio di idee con Benedetto XVI. Chiarendo: «La persona (l’anima) ha un essere sostanziale che non può essere ridotto all’uso della coscienza. Soprattutto è stata scientificamente confutata la tesi per cui il cervello è il centro della vita integrale». Leggi