Category

Libertà Religiosa

Il Cardinale Parolin denuncia: “La libertà religiosa è ancora sotto attacco”

By | Libertà Religiosa

Nonostante gli sforzi per difendere il diritto alla libertà religiosa, si assiste oggi “ad un deterioramento, e si potrebbe persino dire ad un attacco, a questo diritto inalienabile in molte parti del mondo”. Il Cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, comincia da questo assunto il suo intervento al simposio “Stand together to Defend International Religious Freedom”, organizzato dall’ambasciata USA presso la Santa Sede. Leggi

I testimoni eroici della fede in Ruanda, a 25 anni dal genocidio

By | Libertà Religiosa

Il 6 aprile 1994 ebbe inizio un conflitto in Ruanda che, nel giro di un centinaio di giorni, portò alla morte un milione di persone. Si trattò di un vero e proprio genocidio, ancora oggi poco conosciuto sebbene sia stato portato sul grande schermo da un film notevole come Hotel Rwanda (che racconta la vicenda di Paul Rusesabagina, ex direttore d’albergo che mise in salvo 1268 hutu e tutsi). A venticinque anni da quegli episodi, pubblichiamo un estratto del libro Santi e demoni d’Africa, scritto dall’inviato di Tempi Rodolfo Casadei, che raccoglie alcune strazianti storie delle vittime del genocidio del 1994 nel paese africano. Qui potete leggere la storia del pellegrinaggio a Kibeho, la “Lourdes del Ruanda”. Leggi

AMERICA/NICARAGUA – Un sacerdote: “Il governo vede la Chiesa come un nemico”

By | Libertà Religiosa

Managua (Agenzia Fides) – “La situazione è molto tesa. Il governo vede la Chiesa come un nemico, e guarda con sospetto ogni parola e ogni mossa dei membri della comunità, per via di quello che è accaduto a partire dall’aprile 2018, quando scoppiarono forti proteste contro il governo. Ci sono diversi casi di intimidazioni delle forze dell’ordine su presbiteri e religiosi”: lo denuncia all’Agenzia Fides un sacerdote nicaraguense, che chiede di restare anonimo per motivi di sicurezza, ricordando la recente aggressione a un sacerdote da parte della polizia (vedi Agenzia Fides 14/2/19). Leggi

In Cina, per studiare, è obbligatorio essere atei

By | Libertà Religiosa

Col comunismo non c’è intesa che tenga, bisogna prenderne atto. E la conferma giunge proprio dalla Cina, dove, dalla metà dell’anno scorso, le autorità fanno pressioni sugli studenti, affinché abbandonino le pratiche religiose, facendo firmare loro una rinuncia alla propria fede – di fatto un’abiura, anche se estorta sotto costrizione – ed a promuovere l’ateismo. Leggi

«Noi, cattolici pakistani, segregati nei ghetti»

By | Libertà Religiosa

La discriminazione operata dai musulmani combinata con il sistema castale indiano condanna i cattolici pakistani a una vita di miseria ed emarginazione. La vita quotidiana è fatta di violenze subite, attentati, prevaricazioni, ma ogni domenica le chiese sono stracolme di fedeli. Viaggio nei ghetti di Karachi, dove i cattolici, pur vivendo nella paura e nella sofferenza, testimoniano orgogliosi la propria fede.  Leggi