Category

Migranti e povertà

La richiesta di risarcimento. Diciotti, gli eritrei e i professionisti dell’accoglienza

By | Migranti e povertà

Chi si cela dietro i 41 eritrei che chiedono allo Stato il risarcimento per non essere stati sbarcati subito dalla Diciotti? I soliti Radicali e una onlus. Ma la richiesta fa acqua su molti aspetti: o sono naufraghi o sono clandestini, dimostrare la privazione della libertà personale è impossibile. Ma forse l’obiettivo è un altro. Ecco perché.  Leggi

L’immigrazione è un fenomeno che si può governare

By | Migranti e povertà

Frontex, l’agenzia europea della guardia di frontiera e costiera, ha diffuso i dati definitivi sul numero degli arrivi illegali in Europa nel 2018: un calo drastico degli sbarchi, soprattutto in Italia, dove il numero degli sbarchi è solo un sesto di del dato del 2017. L’immigrazione, dunque, non è affatto un fenomeno “ingovernabile”. Leggi

L’isola degli indesiderati, una soluzione danese

By | Migranti e povertà

Nota per essere progressista e molto tollerante, la Danimarca, sotto la guida del governo Rasmussen, ha adottato una politica molto dura sull’immigrazione. Gli stranieri condannati sul suolo danese, ma che non possono essere rimpatriati, verranno relegati sull’isola di Lindholm, in attesa di trovare un nuovo accordo per il rimpatrio. Leggi

Cosa significa «diritto a non emigrare»?

By | Migranti e povertà

Sull’onda nazional-populista che attraversa questo momento storico, e non solo in Italia, non c’è molto da commentare. Da una parte, essa deriva da un generale senso di malcontento nei confronti della politica e della direzione sociale, economica e politica imboccata dall’Europa; dall’altra parte, questo sentimento fortemente imperniato sull’emotività e sulla paura nasce e si sviluppa anche in altri ambiti, nelle situazioni di incertezza. Leggi

“Incoerenti”, il giudice bacchetta i sindaci ribelli

By | Migranti e povertà

Il merito del decreto Salvini è dare oggettività alla richiesta di protezione internazionale e snellire le pratiche. Quello che i sindaci Pd chiedevano ai parlamentari. Eppure, ora che è realtà, solo perché l’ha realizzato un ministro non di Sinistra, si grida alla disobbedienza. “Tanto vale che abbiano il coraggio di contestare tutto il sistema che in Italia è in piedi dalla Turco-Napolitano, non certo da Salvini”. Parola del giudice Alfredo Mantovano che alla Nuova BQ bacchetta anche il filosofo Cacciari: “Sembra non aver letto il decreto…”. Leggi

Media e immigrazione: Carta di Roma, “calano sbarchi e notizie ma toni sempre ansiogeni e realtà distorta”

By | Migranti e povertà

Nel 2018 su stampa e tv la “distorsione della realtà” sul fenomeno migratorio, mutuata dalla politica, è ciò che caratterizza l’analisi delle notizie prese in esame dal 6° rapporto su media e immigrazione “Notizie in chiusura” realizzato dall’associazione Carta di Roma insieme all’Osservatorio di Pavia. Di fronte al calo degli sbarchi dell’80% non corrispondono toni meno “ansiogeni”. E anche se la voce dei protagonisti passa dal 7 al 16% nella maggior parte dei casi si tratta di aggressioni, attacchi di matrice razzista e caporalato. Leggi