Category

Web e Comunicazione

Ragazzini adescati in rete con la chat Fortnite. Più controlli in famiglia contro i pericoli del web

By | Web e Comunicazione

Chat e videogames a rischio, il pericolo per i ragazzi arriva dal web. Una connessione a internet veloce, una consolle di ultima generazione o un pc, un videogioco in multiplayer e una cuffia dotata di microfono: è il kit che molti ragazzi e bambini utilizzano abitualmente per giocare on line, ma anche il materiale trovato al 28enne arrestato in Sardegna dagli agenti del compartimento della polizia postale per detenzione di materiale pedopornografico, adescamento di minorenni e pornografia minorile. Leggi

La politica sui social network. Fabris (Univ. Pisa): “Offrono solo un’illusione di democrazia, le decisioni vere le prendono altri”

By | Web e Comunicazione

“Ormai tutti urlano, e dunque il farlo non è più efficace. Meglio, a volte, un silenzio eloquente. La cultura dei social porta a una polarizzazione delle opinioni: o mi piace o non mi piace. Non c’è la possibilità di argomentare, di esprimere un giudizio sfumato. E la polarizzazione porta allo scontro. La violenza verbale o visiva prima o poi genera altra violenza, anche fisica”.  Leggi

L’abuso dei social? Simile alla tossicodipendenza

By | Web e Comunicazione

L’uso eccessivo dei social media sarebbe comparabile alla dipendenza da droga. Ad affermalo è uno studio pubblicato sul “Journal of Behavioral Addictions”, che ha evidenziato una correlazione tra l’utilizzo dei social e la compromissione del processo decisionale, che è di norma carente nelle persone tossicodipendenti. Gli studiosi dell’università del Michigan hanno misurato la dipendenza psicologica da Facebook di 71 persone. I partecipanti sono quindi stati sottoposti all’Iowa Gambling Task, un test psicologico basato sul gioco d’azzardo che serve a osservare i meccanismi decisionali. Leggi

iPhone e porno: «Così il mio bambino abusò delle nipoti»

By | Web e Comunicazione

Lifesitenews ha ricevuto la lettera di una mamma il cui figlio appena 13enne ha abusato della nipote dopo aver visionato porno online. La famiglia aveva resistito fino alla terza media nel concedergli l’iPhone, scegliendo comunque di controllarlo limitandone l’uso. Nonostante ciò e nonostante la famiglia sia ricca di fede, figli e nipoti, è stata devastata: «Non comprate cellulari ai figli». Una lettera che dovrebbero leggere tutti.  Leggi

Saviano per la libertà di stampa? Da che pulpito!

By | Web e Comunicazione

Roberto Saviano si erge a paladino della libertà di stampa, soprattutto contro il taglio ai finanziamenti ai giornali e a Radio Radicale in particolare. Ma è la persona meno indicata per ricoprire questo ruolo. Saviano dimentica che il primo beneficiario di questo clima qualunquista dell’informazione è proprio lui, libero di insultare chi vuole. Leggi