Daily Archives

11 aprile 2019

La nausea per un mondo corretto

By | Attualità 2018

Ma quando finirà la dittatura del politicamente corretto? Passano gli anni, cambiano i governi, insorgono i popoli. Ma da Hollywood a Sanremo, dalla tv ai premi letterari, dai fatti di cronaca alla storia adattata al presente, la dominazione prosegue incurante della vita, della verità e della realtà. Il copione si ripete, all’infinito. Leggi

Sport e solidarietà: Serie B, al via il progetto per l’accoglienza dei familiari dei bambini in cura nei più importanti ospedali pediatrici

By | Testimoni

Sostenere l’accoglienza dei familiari di bambini in cura in alcuni dei più importanti ospedali pediatrici. Questo l’obiettivo di “B come Bambini”, il progetto solidale che accompagna la parte finale del campionato di Serie B e coinvolge Fondazione Bambino Gesù di Roma, Associazione Gaslini onlus di Genova e Fondazione Meyer di Firenze, realtà rappresentative delle diverse aree del Paese. Leggi

Se la Mercedes strizza l’occhio al mondo arcobaleno

By | Gender

Attorno al 1902 il console dell’Austria-Ungheria a Nizza, Emil Jellinek, suggerì alla fabbrica tedesca Daimler un modello innovativo di auto. Il suggerimento fu accettato e anche il nome da attribuirgli, quello della figlia di Jellinek, Mercedes. Il simbolo della stella a tre punte inscritta in un cerchio, tuttavia, è del 1926, anno in cui la Daimler si fuse con la Benz. La Mercedes divenne l’auto di sogno dei tedeschi; tra i quali c’era anche Hitler, che dal 1939 cominciò a spostarsi con una Mercedes-Benz 770K Grosser Open Tourer. Anzi, non se ne separò più e la usò anche nelle grandi parate naziste.

Leggi

L’OMS e la “disforia di genere”

By | Gender

Nella nuova classificazione delle malattie mentali l’OMS ha tolto la “disforia di genere” (sentirsi appartenere al mondo maschile o femminile in difformità al proprio sesso genetico) dalle malattie mentali ed è finita nella categoria “condizioni connesse alla salute sessuale”, categoria che anch’essa ricomprende disturbi sessuali. Il testo sarà sottoposto al voto dell’ONU e dovrebbe entrare in vigore nel gennaio del 2022. Leggi