Daily Archives

2 novembre 2019

La nostra vita tutta al presente (senza futuro e senza nascite)

By | Attualità 2018

La mia generazione d’italiani è stata tra le più infeconde della storia dell’umanità. Ci hanno definiti «generazione X»: nati tra il 1960 e il 1980, cresciuti all’ombra dei più numerosi e aggressivi baby boomers, inquadrati storicamente nella smobilitazione ideologica seguita alla guerra fredda, lo stereotipo ci vuole privi di identità sociale marcata, apatici, cinici, poveri di valori radicati e di affetti profondi. Una generazione tecnologica ma «piccola», invisibile, sfiduciata, scettica.

Leggi

Il corpo nella bibbia. La persona al centro

By | Spiritualità

Noi siamo corpo. Nasciamo dal corpo di nostra madre e, prima ancora, dall’incontro di due corpi. È attraverso il corpo, con la sapienza dei sensi e i suoi confini, che impariamo a relazionare con l’altro per raggiungerlo con un abbraccio, un sorriso, per ascoltarlo, respingerlo o accoglierlo. Leggi

Quando si vorrebbe tornare indietro. Le storie dei “transgender pentiti”

By | Gender

Sono in pochi a fare coming out ma è verosimile che siano molti più di quanto si pensa. Stiamo parlando dei “transgender al contrario”, ovvero di coloro i quali, dopo aver iniziato da adolescenti le cure contro la disforia di genere, se ne sono pentiti e ora cercano di “detransizionare”. Una sorprendente testimonianza a riguardo arriva dall’Inghilterra. Charlie Evans, una transgender di 28 anni, nata donna, operatasi e poi pentitasi della scelta, ha confidato a Sky News: «Sono in contatto con ragazzi di 19-20 anni che si sono sottoposti ad intervento chirurgico per il cambio di sesso che non avrebbero voluto fare, perché la loro disforia non è stata alleviata e non si sono affatto sentiti meglio». Leggi