Daily Archives

8 novembre 2019

SUICIDIO ASSISTITO E EUTANASIA (10)

By | Pillole di saggezza

A favore della dignità del morente: LE CURE PALLIATIVE.
Una tipologia di intervento che privilegia il “morire con dignità” sono le Cure Palliative così descritte dall’ Organizzazione Mondiale della Sanità: “Si occupano in maniera attiva e totale dei pazienti colpiti da una malattia che non risponde più a trattamenti specifici e la cui diretta conseguenza è la morte. Il controllo del dolore, di altri sintomi e degli aspetti psicologici, sociali e spirituali è di fondamentale importanza. Lo scopo delle cure palliative è il raggiungimento della miglior qualità di vita possibile per i pazienti e le loro famiglie”. “Obbedendo ad una visione olistica della medicina, che prende in considerazione la persona umana nella sua totalità unificata di spirito e corpo, le cure palliative offrono al malato terminale una terapia globale (total care), i cui risultati sono, nella maggioranza dei casi, davvero sorprendenti

Leggi

LE VERITA’

By | Film

Il film racconta il difficile rapporto tra una madre star del cinema e la figlia sceneggiatrice e afflitta dall’ingombrante figura materna.

Leggi

EDITORIALE – Non bisogna toccare le leggi che con mano tremante

By | Attualità 2018

Ci risiamo! Il 24 ottobre, in Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati, si riparlato di omofobia e di omotransfobia avviando l’esame di un progetto di legge proposto da Alessandro Zan, deputato PD e attivista LGBT dal titolo: “Modifiche agli articoli 604-bis e 604-ter del Codice penale, in materia di violenza o discriminazione per motivi di orientamento sessuale o identità di genere”. Leggi

No figli di due madri, Pro Vita & Famiglia: «Ribadito il diritto naturale ad avere un padre»

By | Articoli Bioetica 2018

«E’ stato ribadito il diritto naturale ad avere un padre. In Italia è proibita la fecondazione eterologa per coppie dello stesso sesso ma due donne hanno chiesto di farsi entrambe riconoscere come mamme di un bambino concepito in una clinica danese, ovviamente tramite il seme di un donatore. Ma non ci sono riuscite. Sapete cosa significa? Che un padre non può essere cancellato per via giurisprudenziale» Leggi

Figlio di due donne, no della Consulta. Mantovano: «Non c’è da esultare»

By | Articoli Bioetica 2018

Non è una sentenza che deve far cantare vittoria ai sostenitori della famiglia naturale. A smorzare gli entusiasmi è Alfredo Mantovano, magistrato, già sottosegretario agli Interni e attualmente presidente della sezione italiana di Aiuto alla Chiesa che Soffre. Ecco cosa pensa il giurista sul pronunciamento della Corte Costituzionale in merito al caso sollevato dal Tribunale di Pisa e sottoposto alla decisione della Consulta relativo alla formazione dell’atto di nascita chiesto da due madri per un bimbo nato in Italia, ma con nazionalità statunitense. Leggi