Daily Archives

20 Dicembre 2018

Puccetti: “L’antidoto alla RU 486 possibile anche in Italia”

By | Articoli Bioetica 2018

“Qualsiasi medico in possesso del ricettario regionale potrebbe prescrivere le iniezioni o le compresse di progesterone a carico del Sistema Sanitario pubblico per contrastare l’azione della RU 486 e interrompere l’aborto”. Renzo Puccetti spiega alla Nuova BQ che pur non esistendo in Italia una Abortion Pill Rescue, basata su un protocollo che prevede la somministrazione di progesterone per capovolgere gli effetti della pillola abortiva e mantenere quindi la gravidanza, ogni medico potrebbe prescriverla. Leggi

Fermiamo il delirio maschicida

By | Attualità 2018

Se aveva ragione Agatha Christie, quando avvertiva che «un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova», che l’aria culturale e mediatica stia prendendo una piega preoccupante, che criminalizza il maschio in quanto maschio, è cosa fin troppo provata. Leggi

Pace: Rondine-Cittadella della pace compie 20 anni, dove i nemici imparano a conoscersi

By | Testimoni

Rondine – Cittadella della Pace compie 20 anni, una ricorrenza che verrà celebrata con due momenti significativi: il 3 dicembre l’udienza con Papa Francesco, in Vaticano e il 10 dicembre, a New York, alle Nazioni Unite, per illustrare ai 193 Stati membri , riuniti in occasione delle celebrazioni del 70° Anniversario dei Diritti dell’Uomo all’Onu, il suo modello di trasformazione dei conflitti e lanciare un appello di pace. Oggi, questa intuizione di Franco Vaccari – professore e psicologo riconosciuto a livello internazionale per la sua opera di mediazione del conflitto – è considerata un laboratorio di educazione alla pace e un luogo dove i ‘nemici’ possono conoscersi per vedere la persona al di là di barriere e nazionalità.   Leggi

Il bimbo costretto a fare la femmina e l’outing del Nyt

By | Gender

 “Save James” è il motto di chi si è unito alla battaglia per salvare un bambino, non da una malattia o da uno Stato che vuole decidere della sua morte, ma da un’ideologia che mira a bombardarlo di ormoni affinché appaia femmina come vuole la madre. Nello stesso tempo sul New York Times un uomo che si sente donna, ammette: «Gli ormoni e l’intervento chirurgico fanno solo peggio. Ma rivendico il diritto di stare male».  Leggi

Francia patria della libertà? No della censura anche religiosa

By | Libertà Religiosa

Il progetto egemonico del laicismo e del relativismo etico teme un risveglio della coscienza cristiana dei popoli europei e fa di tutto per impedire tale risveglio. Esso, salvo miracolo, segue binari assolutamente razionali e si nutre di studi, letture, riflessioni, confronti. Così, proprio per scongiurare che i popoli si liberino delle pastoie del materialismo, dell’edonismo e del relativismo, marginalizza la cultura della dissidenza, le idee di coloro che vogliono un’altra Europa: l’Europa dei popoli sovrani e delle tradizioni, e non l’Europa dell’alta finanza e delle lobby. Leggi

Tanti giovani oltre la sclerosi multipla

By | Salute

«Dieci anni fa ci aspettavamo di raggiungere i giovani per dare loro informazioni, oggi invece sappiamo di fare informazione anche attraverso i giovani. Il segreto per vincere la sclerosi multipla è lavorare tutti insieme, giovani e non, neodiagnosticati impauriti e persone con sclerosi multipla che hanno imparato con coraggio a vivere la vita oltre la malattia»: lo dichiara Angela Martino, presidente dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), a margine del decimo Convegno Nazionale dei Giovani con Sclerosi Multipla, tenutosi a Roma, che ha coinvolto ben quattrocento giovani. Leggi