Daily Archives

8 febbraio 2019

Benedetta Bianchi Porro

By | Testimoni

La piccola Bianchi Porro nacque a Dovadola (Fe) l’8 agosto 1936 e battezzata con i nomi di Benedetta Bianca Maria. A tre mesi si ammalò di poliomielite che gli provocò come conseguenza un’ipotrofia della gamba destra (accorciamento di 7-8 cm) causandogli una fastidiosa zoppia e una rilevante scoliosi. Nei primi anni di vita soffrì di ripetute bronchiti e di otiti purulente bilaterale. Nel diario che racconta dei frammenti della sua esperienza, notiamo una fragilità fisica che non gli acconsentì di trascorrere un’adolescenza spensierata: le «scarpe alte» (i suoi compagni la soprannominarono la «zoppetta»), il busto per la scoliosi e una persistente emicrania l’accompagnavano quotidianamente. Scrisse il 6 giugno 1949: «Sono stanca, tanto stanca! Quante cose ci vogliono per le mie gambe». Ma concluse: «Nella vita voglio essere come gli altri, forse più. Vorrei diventare qualcosa di grande…». Leggi

La politica sui social network. Fabris (Univ. Pisa): “Offrono solo un’illusione di democrazia, le decisioni vere le prendono altri”

By | Web e Comunicazione

“Ormai tutti urlano, e dunque il farlo non è più efficace. Meglio, a volte, un silenzio eloquente. La cultura dei social porta a una polarizzazione delle opinioni: o mi piace o non mi piace. Non c’è la possibilità di argomentare, di esprimere un giudizio sfumato. E la polarizzazione porta allo scontro. La violenza verbale o visiva prima o poi genera altra violenza, anche fisica”.  Leggi

Ecco il «compost umano», l’ultima deriva nichilista

By | Attualità 2018

Katrina Spade è una designer di Seattle che ha avviato un programma pilota per riuscire a compostare cadaveri umani da usare poi come concime. Si rimane costernati di fronte a questa nuova trovata tra il macabro e l’ecologico, frutto di una cultura che ha rinnegato Dio e dimenticato che siamo stati creati con un’anima immortale. Leggi

L’isola degli indesiderati, una soluzione danese

By | Migranti e povertà

Nota per essere progressista e molto tollerante, la Danimarca, sotto la guida del governo Rasmussen, ha adottato una politica molto dura sull’immigrazione. Gli stranieri condannati sul suolo danese, ma che non possono essere rimpatriati, verranno relegati sull’isola di Lindholm, in attesa di trovare un nuovo accordo per il rimpatrio. Leggi

UN MEDICO, UN UOMO

By | Film

Il quarantenne chirurgo Jack medico brillante e spregiudicato è affetto da un tumore, e da malato scopre non solo la sofferenza fisica ma anche l’arroganza dei medici, gli intralci burocratici e le umiliazioni. Ma sperimenta anche la solidarietà dei malati e la forza interiore di alcuni di essi.

Leggi