Daily Archives

3 giugno 2019

Arthur omo. Nozze fra maschi in un cartoon americano

By | Gender

Finora l’appoggio dei cartoni animati al mondo Lgbt era stato qualcosa di sostanzialmente ambiguo. Certo, è da tempo che, in particolare grazie alla Disney, nei cartoons hanno fatto la loro comparsa personaggi dagli atteggiamenti particolari, per
così dire, ma nulla di troppo esplicito, in fondo. Questo fino a pochi giorni fa, quando, nella programmazione per bambini, ha fatto la sua comparsa la celebrazione di un matrimonio omosessuale. Proprio così. E’ successo in Arthur una serie basata sui libri di Marc Brown trasmessa in circa 80 Paesi (in Italia debuttò nel 1998 su Italia 1) e giunta alla ventiduesima serie. Leggi

Cardinale Eijk, i tre motivi per cui la teoria del gender è opposta al cristianesimo

By | Gender

La teoria del gender non rappresenta solo un problema sociale, un sovvertimento del ruolo biologico di uomo e donna. È anche una minaccia per l’evangelizzazione, perché mette in discussione proprio quei concetti di paternità e procreazione che sono quelli alla base dell’annuncio di Dio in tre persone, il Dio Padre, Cristo come figlio del Dio Padre, fattosi uomo, e Maria come la sposa dello Spirito Santo. Leggi

Marcia per la Vita 2019: il discorso finale di Virginia Coda Nunziante

By | Articoli Bioetica 2018

Ma ciò che soprattutto cresce è la nostra consapevolezza di combattere una grande battaglia morale e civile, è la nostra determinazione a non retrocedere, a non accettare compromessi, perché non sono possibili compromessi sulla vita umana innocente. Non si può accettare che nemmeno un bambino sia sottratto con la violenza al grembo della madre. E si sottoscrive questo delitto quando si accetta una legge che prevede l’aborto.

Leggi

Don Di Noto: Vorrei, ma non posso mostrarvi l’orrore della pedofilia in rete

By | Attualità 2018

Vorrei, ma sono ostacolato dalle leggi in vigore. Ma se la croce, a cui tanti guardavano con dolore e anche con disprezzo, cambiò il cuore degli uomini, l’Innocente degli innocenti, allora sì, sarei tentato di mostrare al mondo che cosa i pedofili e i pedopornografi facciano su bambini, neonati e prepuberi. Verrei, credetemi, subito, immediatamente indagato per aver violato le leggi dello Stato. Eppure, migliaia di denunce e segnalazioni inoltrate in tutto il mondo non muovono neanche le coscienze più sveglie: immaginate quelle sopite, narcotizzate e compiacenti. Indifferenti e sorde.

Leggi